Psicologa Psicoterapeuta Chiama il 3665385873
Psicologa Psicoterapeuta               Chiama il 3665385873

"Quando uno specchio si rompe, i frammenti di vetro sparsi sul terreno riflettono scorci di una nuova vita"

 

Yumi Kimura

Terapie e Trattamenti

Terapia Individuale

Quali problemi si possono affrontare?Leggi di più

Terapia di coppia

Quando è utile andare insieme da un professionista? E se il partner non vuole? Leggi di più

 

Terapia Familiare

In famiglia c'è spazio per discutere dei problemi? Che utilità c'è nel parlare con un professionista?Leggi di più

Genitorialità

Come capire se è opportuno chiedere un sostegno alla genitorialità.

Leggi di più

 

 

Adolescenza

Quando inizia l'adolescenza? E perchè tutti gli equilibri sembrano stravolgersi? Come posso gestire i cambiamenti?Leggi di più

Approfondimenti

Depressione

Il Vuoto relazionale e la nostalgia dei legami

 

 

Spesso una delle conseguenze che più spaventa le persone che soffrono di Depressione è l'isolamento e la perdita del piacere nel frequentare i propri cari... Leggi tutto

 

Ansia o Attacchi di Panico?

Come riconoscerli e quando chiedere aiuto....Leggi tutto

Violenza Filio-Parentale

Che cos'è e quali sono i campanelli di allarme

 

Avete mai sentito di ragazzi e ragazze che sono violenti nei confronti dei genitori? E'un argomento di cui si parla poco e, proprio per questo, sottostimato. I motivi di questa scarsa attenzione sono di solito la tendenza alla minimizzazione da parte del genitore dei comportamenti del figlio, che trova ragione in...

Fenomeno Hikikomori

A che cosa ci si riferisce quando si parla di hikikomori? E come è entrata questa realtà nella cultura italiana?

Da alcuni anni anche nel nostro paese si parla del cosiddetto fenomeno dell'autoreclusione sociale, traduzione del più noto e conosciuto termine giapponese Hikikomori. Con il termine Hikikomori ci si riferisce da un punto di vista clinico a ripetuti e perduranti comportamenti di ritiro sociale e auto-esclusione, comprendenti abbandono scolastico e lavorativo e la quasi totale assenza di contatti sociali. Ma questi comportamenti sono inquadrabili come una"malattia"? Perchè se ne parla tanto?

Studio di Psicoterapia a Bologna

Guida Informativa

Cos'è uno Psicologo

 

LPsicologo è un laureato in Psicologia che ha svolto un anno di tirocinio, ha superato un Esame di Stato ed è iscritto all’Ordine degli Psicologi (art.1 L.56/89).  Gli Psicologi sono obbligati per legge ad attenersi alle regole del codice deontologico degli psicologi italiani.

Lo psicologo effettua colloqui di sostegno e accompagna la persona nella ricerca che ha scelto di intraprendere su se stesso per raggiungere una maggiore serenità. Può effettuare diagnosi attraverso colloqui clinici ed altri strumenti quali l'uso di test di personalità. Aiuta le persone ad attraversare i normali momenti di difficoltà della vita, rinforzando le capacità di resilienza e gestione dello strss. Può tenere conferenze e seinari su temi che riguardano la salute psicologica. E'tenuto a un costante aggiornamento delle sue competenze scientifiche.

 

Che cos'è uno Psicoterapeuta

 

Lo Psicoterapeuta è uno Psicologo o un Medico abilitato anche a svolgere attività di Psicoterapia dopo aver frequentato una Scuola di Specializzazione Post Laurea, riconosciuta dal Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca (MIUR) della durata di quattro anni.

 

La differenza con lo Psicologo consiste nella possibilità da parte del terapeuta di effettuare trattamenti di cura e riabilitazione specifici per i disturbi psicopatologici.

 

Perchè rivolgersi a uno Psicologo

 

Un mio maestro era solito dire: quando la persona chiede aiuto è già a metà strada verso la cura. Il momento in cui ci rendiamo conto che c'è un problema, è il momento giusto per cambiare punto di vista e dis-solverlo.

I motivi per andare da uno psicologo possono essere tanti, tra cui: difficoltà nella relazione di coppia, problemi interpersonali, sentirsi bloccati o impotenti di fronte a certe situazioni, dolore per la perdita di una persona cara, disagio e paura nel gestire una relazione significativa nella propria famiglia, sintomi come ansia, depressione, pensieri ossessivi... Il percorso può essere individuale, di coppia, familiare, in gruppo, a seconda delle necessità iniziali o che possono emergere durante il percorso. Il rapporto tra terapeuta e paziente è un rapporto nuovo, diverso unico per l'assenza di giudizio che il primo deve mantenere per essere di supporto al cambiamento che la persona naturalmente sta cercando di raggiungere. La fiducia nella persona e la neutralità rispetto alla sua specificità sono gli elementi che rendono la relazione terapeutica utile e differente rispetto ad altre relazioni.

 

 

 

StampaStampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
Dottoressa Serena Fiorini Via D'Azeglio 39 Bologna Tel. 3665385873